I sistemi Berkey® eliminano la cenere vulcanica dall'acqua potabile?

Le eruzioni vulcaniche sono tra le catastrofi naturali più mozzafiato, ma terrificanti e distruttive, del pianeta Terra. La lava può raggiungere temperature superiori a 2.000 ° F e distruggere tutto sul suo percorso. Mentre la lava è generalmente contenuta a circa 100 miglia dall'eruzione, il fumo vulcanico, i gas e le ceneri possono oscurare il cielo e navigare centinaia, persino migliaia di miglia.

Le ceneri vulcaniche sono costituite da piccoli pezzi di roccia e vetro grattugiato e possono contenere depositi di minerali, metalli pesanti e vari prodotti chimici, alcuni dei quali corrosivi e dannosi e possono contaminare il suolo, la vegetazione e le riserve di acqua.

I servizi di acqua potabile pubblica generalmente svolgono un lavoro adeguato per fornire acqua potabile in circostanze normali. Tuttavia, durante le catastrofi naturali come eruzioni vulcaniche, uragani, terremoti o inondazioni, le fabbriche di trattamento delle acque possono essere danneggiate o sommerse, l'approvvigionamento idrico locale viene tagliato, reso insanitario o improprio al consumo.

In tali casi, avere un filtro dell'acqua affidabile e potente che trasforma l'acqua contaminata in acqua potabile può essere essenziale per la sopravvivenza.

Sebbene NMCL non sappia tutti i contaminanti che potrebbero essere in cenere vulcaniche, Berkey Systems ® Dotato di elementi di berkey nero ® dovrebbe essere in grado di eliminare o ridurre i contaminanti comunemente presenti nelle ceneri vulcaniche per le quali gli elementi di berra Black ® sono stati testati e migliorano notevolmente lo stato di qualsiasi acqua potabile che potrebbe essere stata contaminata dalla cenere vulcanica.

Vedi i risultati del test Black Berkey ® Elementi

New Millennium Concepts, Ltd. Raccomanda sempre l'uso della fonte d'acqua pulita disponibile, per quanto possibile.

Lascia un commento

Si prega di notare che, prima di essere pubblicati, i commenti devono essere approvati.